Il microchip è uno strumento attraverso il quale è possibile identificare un cane utilizzando un apposito strumento.

Dal 1° gennaio 2005 il microchip è diventato l’unico sistema identificativo a livello nazionale, mentre i tatuaggi (tecnica precedente) non sono più consentiti ma ancora tollerati sui cani che ce l’hanno.

Il microchip viene iniettato con una normale iniezione sotto la cute del cane e quindi non può andare perso. Non è doloroso e non provoca nessun fastidio al cane, date le ridottissime dimensioni.

Al contrario del doloroso tatuaggio di una volta, il microchip è una tecnica più rispettosa nei confronti del cane. E’ realizzato in materiale biocompatibile e non comporta rischi per la salute del cane né pericolo di crisi di rigetto.

L’unico soggetto autorizzato ad applicare un microchip è un Medico Veterinario. 

Come già detto il Microchip è obbligatorio, ecco le sanzioni previste per gli inadempienti:

  • Sanzioni Mancata iscrizione all’Anagrafe Canina Regionale
    da € 78,00 € 233,00
  • Sanzioni Omessa denuncia di scomparsa, morte e trasferimento di proprietà
    da € 78,00 € 233,00
  • Sanzioni Mancata iscrizione di cani provenienti da altre Regioni o dall’estero
    da € 78,00 € 233,00
  • Sanzioni Mancata applicazione del microchip entro il terzo mese di vita
    da 104,00 € a € 259,00

L’associazione O.R.A.A. organizza nella giornata del 30/09/2018 la Giornata del microchip gratuito nella quale, dalle 9.00 alle 12.00 recandovi in Piazza Umberto I a Casarano sarà possibile applicare il microchip al vostro cane gratuitamente. E’ solo necessario portare con se documento d’identità e tessera sanitaria del padrone.

 

Leave a comment